Make your own free website on Tripod.com

COMITATO
SALUTE PUBBLICA BUSALLA

 

Dossier: gli incidenti IPLOM, 1979 - 1999

Parte II: "Incidenti IPLOM - Cronaca del presente"
(rassegna fotografica degli eventi del 1998 e 1999)

Tutte le immagini di questa pagina sono previews.
Clickare sulle foto per vedere l'immagine corrispondente a 600x420 pixels


28/01/1998

L’incidente del 28 gennaio ha interessato una vasta area del paese. E’ stata riscontrata la presenza di particelle volatili grigio nerastre di consistenti dimensioni, nell’intero quartiere di Franzante, nell'area del tennis club e sul greto dello Scrivia. Si sono altresì potute rilevare evidenti tracce di questo deposito anche altrove. Nella tarda mattinata in più riprese si sono notate anomale fumate nere fuoriuscire dai camini Iplom. L’episodio è stato documentato da puntuali ed inequivocabili fotografie. Su segnalazione dei cittadini sono intervenuti anche i Carabinieri che hanno richiesto l’intervento dell’ A.R.P.A.L.


10/07/1998

Come già accaduto il 30/05/90
Lo Scrivia senza pace, ora é fanghiglia oleosa.

"Le macchioline oleose galleggiano pigre, sospinte dall’acqua bassa e quasi stagnante dello Scrivia si staccano dalla sponda come se fossero emerse chissà come dal fondo scoperto dell’alveo che di questi tempi in buona parte resta asciutto... Le sostanze oleose non emergono in un punto solo, in altri tratti del letto scaturiscono fuori come polle sorgive, per un vasto raggio basta sollevare una pietra per veder gorgogliare nella fanghiglia gli inconfondibili riflessi che denunciano la presenza di materiali petroliferi. Il terreno è impreniato... e sarebbero centocinquanta, forse duecento metri di alveo interessati a questa trasudazione continua... Cosa c’é sotto quell’area flegrea che si estende per una porzione così vasta del fiume e accanto alla raffineria? Solo la perdita sotterranea di qualche serbatoio o di una tubazione interrata?"

(Il Secolo XIX)


15/08/1998

Immagini scattate allo sbocco di uno degli scarichi Iplom nell’alveo fluviale, a valle dei nuovi impianti.
Questi fanghi rossi sono visibili esattamente sotto la verticale del tubo di scarico e non a monte risalendo lo Scrivia.


12/09/1998

Fuoriuscita di fumi di varie colorazioni nonché fiamme dal nuovo impianto Iplom. L’episodio ha interessato sia Sarissola che Busalla. In seguito a ciò sono state presentate denunce di cittadini allarmati ai Carabinieri. Nel paese si percepiva un acre odore di zolfo irritante naso, gola e occhi.

 

Manifesto Settembre 1998 - 69 Kb


16/09/1998

Immagini scattate lungo il muro d’argine tra lo Scrivia e la raffineria. Si tratta di un emblematico caso della "normalità" delle estati busallesi. Il deflusso dei residui petroliferi è inutilmente ostacolato da un assorbente "Elcosorb", o da un prodotto similare.


20/10/1998

Immagini scattate allo sbocco di uno degli scarichi Iplom nell’alveo fluviale, a valle dei nuovi impianti. Questi fanghi petroliferi sono visibili esattamente sotto la verticale del tubo di scarico e non a monte risalendo lo Scrivia. E' evidente all’interno del tubo la presenza di deflusso nerastro, campionabile ed analizzabile, come il sottostante deposito non ancora defluito per decine e decine di metri. Attendiamo chiarimenti in merito dall’A.R.P.A.L.

 

Manifesto Ottobre 1998 - 91 Kb


28/11/1998

Immagini scattate durante una copiosa e prolungata serie di fumate fuoriuscite nella nottata. Si tratta di un emblematico caso della "normalità" delle notti busallesi.


20/12/1998

Immagini scattate allo sbocco di uno degli scarichi Iplom nell’alveo fluviale, a valle dei nuovi impianti. Questi fanghi rossi e neri sono visibili esattamente sotto la verticale del tubo di scarico e non a monte risalendo lo Scrivia. E' evidente all’interno del tubo la presenza di deflusso rosso nerastro, campionabile ed analizzabile, come il sottostante deposito non ancora defluito per decine e decine di metri. Attendiamo chiarimenti in merito dall’A.R.P.A.L.

 

Scarico - 73 Kb


27/01/1999

L’incidente avvenuto nella sera del 27 gennaio 1999 è emblematico della situazione di mancanza di sicurezza per tutto quanto circonda la raffineria Iplom. Anche questo incidente è stato documentato da puntuali ed inequivocabili fotografie.
Dalle ore 20 alle ore 20,40 c.a. si è sprigionata da una ciminiera del nuovo impianto Iplom una consistente nube di fumo denso che ha avvolto gran parte del paese (Franzante, zona Chiesa, Sarissola). Nelle zone interessate i cittadini hanno percepito un forte odore di zolfo anche all’interno delle proprie abitazioni, accusando disturbi e malesseri, quali bruciore agli occhi, irritazione al naso e alla gola. Durante e dopo il manifestarsi di tale evento il Comitato Salute Pubblica Busalla é stato allertato da numerosi residenti. E stato fatto immediatamente un sopralluogo nelle aree interessate, riscontrando effettivamente quanto segue:
1) gli stessi sintomi accusati da numerosi cittadini;
2) ingenti fumate formanti un’estesa coltre di fumo e miasmi solforosi, sui quartieri sopra menzionati;
3) fortissimi bagliori e altezze di fiamma della torcia.
Contattati immediatamente Carabinieri e Vigili del Fuoco (questi ultimi ci hanno confermato di percepire come noi in zona Franzante, l’acre odore e di essere già stati avvisati dell’evento). Verso le 21 il forte odore perdeva di intensità, ristagnando ancora in maniera considerevole solo all’interno delle abitazioni. Il giorno seguente veniva riscontrata l’emissione di fumate azzurrognole dai camini Iplom fino alle ore 10 circa.


07/04/1999

L'incidente del 7 Aprile 1999 è del tutto analogo a quello del 27 Gennaio, ed anch'esso fotograficamente documentato.
Si veda quanto scritto sopra.


 

Parte II: 1998 - 1999

Home Page